Un Amarcord e una piadina passando sotto l’Arco di Augusto: quando l’Erasmus+ a Rimini diventa un film

Nell’immaginario di tutti noi il nome della città di Rimini evoca tante cose: mare e sole, divertimento, sport, cibo e cultura, meta di soggiorni estivi famosa nel mondo e...

Nell’immaginario di tutti noi il nome della città di Rimini evoca tante cose: mare e sole, divertimento, sport, cibo e cultura, meta di soggiorni estivi famosa nel mondo e simbolo di vacanza e divertimento, ma anche luogo di nascita di Federico Fellini, regista famoso in tutto il mondo, che ha girato proprio qui due fra i suoi più famosi film: I vitelloni e Amarcord.

E poi l’enogastronomia: la famosissima piadina, una semplice focaccia da farcire ottima sia calda che fredda, i cassoni o crescioni, molto simili alla piadina ma ripiegati e chiusi con farcitura sia dolce che salata, il tipico formaggio squacquerone con la sua cremosa consistenza, i cappelletti ripieni di carne e cucinati in brodo e le tagliatelle al ragù, i tanti vini, fra cui soprattutto il sangiovese tipico dell’entroterra riminese. Per non parlare delle tante manifestazioni che ospita la Fiera di Rimini, una modernissima struttura di circa 189.000 mq, con 24 sale convegni e 11.000 posti auto, dove si possono visitare nei diversi periodi dell’anno le più varie e particolari mostre e fiere di livello non solo nazionale ma anche internazionale in tanti settori: dal Festival sull’innovazione digitale e sociale alla Fiera internazionale del turismo, dai campionanti italiani di tennis da tavolo alle fiere sullo sviluppo sostenibile e le energie rinnovabili.

Ma cominciamo dall’inizio, dove tutto è nato: il nome antico di Rimini è Ariminum e per scoprire le sue origini dobbiamo tornare di molto indietro nel tempo per arrivare fino al 268 a.C., anno in cui il Senato di Roma diede un primo assetto urbano alla città decretandone ufficialmente la costituzione come colonia strategica per posizione geografica essendo sia presidio militare sulla pianura padana sia importante snodo commerciale e luogo di scambi. Infatti costituiva un crocevia di vie di comunicazione fra nord e sud Italia poiché era attraversata da due importanti strade che proprio in questa città si incontravano: la via Emilia che andava verso Milano e la via Flaminia che andava verso Roma.

Rimini visse il suo massimo splendore proprio sotto il dominio dei romani grazie all’imperatore Augusto, nel cui periodo di governo ci fu una forte espansione territoriale, una riorganizzazione economica e furono costruiti monumenti di grande rilevanza e bellezza.

Inizia così l’avventura di questa città ricca di fascino e di importantissime testimonianze storiche e architettoniche, fra cui la Domus del chirurgo, il ponte Tiberio e l’Arco di Augusto, che ancora oggi costituiscono tracce preziose capaci di creare suggestive atmosfere e di farci viaggiare nel tempo.

Rimini è effettivamente un posto dove trovare tutto questo e dove si trova anche la nostra agenzia Sistema Turismo, che accoglie ogni mese centinaia di studenti e docenti provenienti da tutta Europa che arrivano a Rimini per vivere un’esperienza di alto livello non solo professionale e formativo ma anche umano e personale grazie al suo staff che quotidianamente si occupa con dedizione e impegno di gestire e realizzare progetti di formazione e mobilità Erasmus+.

Categories
Learning by movingSistema Turismo_Italiano

Laureata in lettere moderne, con la passione per la cultura classica, i gialli e gli animali. Un paio di anni fa ha ‘adottato’ a distanza un meraviglioso bimbo etiope di 5 anni di nome Emmanuel, a cui pensa tutti i giorni e a cui augura una vita felice e serena. Vive a Potenza, dove passa le sue giornate con la sua famiglia in compagnia di Miss Marple, Jessica Fletcher e tanti cani e gatti.

No Comment

Leave a Reply

*

*


banner magazine

La guida definitiva per scrivere un progetto di successo

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine
banner magazine

RELATED BY