Dina Villani

Referente dell’Osservatorio Permanente della Formazione in Mobilità Internazionale di ETN. Diplomata Tecnico Commerciale e Programmatore, da sempre appassionata di scienze sociali. Tratto caratteristico della sua persona sono l’attitudine all’apprendimento continuo oltre che una buona dose di curiosità epistemica, elementi che insieme ad un profondo sentimento di partecipazione attiva verso il proprio lavoro hanno favorito la scelta di riprendere gli studi in Sociologia.
  • Studenti plusdotati: dal 1987 l’Europa promuove lo sviluppo dell’alto potenziale cognitivo

    Dall’inizio del XXI secolo, diversi paesi europei, hanno iniziato a promuovere politiche educative a sostegno degli studenti ad alto potenziale cognitivo facendo man mano acquisire una maggior consapevolezza, sia in ambito istituzionale che sociale, circa la necessità di offrire loro un supporto educativo personalizzato. A dare avvio a questa...
  • Studenti plusdotati: chi sono e come riconoscerli nella propria classe

    Lo scorso 15 novembre, con decreto interdipartimentale, è stato istituito dal MIUR il Comitato Tecnico Nazionale per la tutela del diritto allo studio di alunni e studenti ad alto potenziale intellettivo con il compito di definire le: linee guida nazionali condivise per l’assistenza di alunni e studenti ad alto...
  • I numeri del PON: per un’istruzione di qualità, equa e inclusiva

    Il PON Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento è il programma operativo nazionale gestito dal MIUR che per il settennato 2014-2020 ha messo a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio italiano un budget di oltre 2,9 miliardi di euro allo scopo...
  • Alunni plusdotati: l’intelligenza è un dono o un disagio?

    Ci sono forme di intelligenza considerate sopra la media che dal punto di vista psicometrico superano i 130 punti ai test di intelligenza validati dalla comunità scientifica di riferimento. Di primo acchito verrebbe da dire: “fortunato chi nasce con questo dono!”. Il termine dono (gift) è infatti utilizzato nella...
  • Cosa cambia per l’Alternanza Scuola-Lavoro. Oggi in Parlamento si discutono le proposte di variazione

    Avvicinare il sistema educativo al mondo del lavoro è argomento costante delle politiche pubbliche al fine di promuovere il successo formativo dei giovani, favorire l’accrescimento del capitale umano disponibile e funzionale al sistema economico di un dato territorio, facilitare la transizione scuola-lavoro. L’ultima bozza della legge di Bilancio 2019...
  • La mobilità educativa transnazionale è un valido strumento di innovazione sociale

    La costruzione di uno spazio transnazionale in cui gli individui possono muoversi liberamente è uno dei risultati più importanti del processo di integrazione europea ed extraeuropea. Oggi le frontiere e i confini nazionali sono sempre più varcati, oltre che per piacere, per cultura e per sicurezza, anche e soprattutto...
  • Stage transnazionali per i giovani toscani

    Stage transnazionali per studenti toscani allievi di Istituti di Istruzione di 2° grado è quanto promuove l’avviso pubblico promosso dalla regione Toscana. L’avviso, sostenuto con risorse POR FSE 2014-2020 pari a 1.000.000,00 di euro, è rivolto ad Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) costituite da organismi di formazione accreditati e...
  • Storytelling e PON ASL 1° edizione

    Come sappiamo, storytelling vuol dire raccontare attraverso le storie. Ed è con questo spirito che l’autorità di gestione MIUR intende lanciare la Call For Project nell’ambito del bando PON ASL 1° edizione. Quindi… tutte le istituzioni scolastiche che beneficiarie di un progetto PON ASL hanno attivato i percorsi con...
  • Aumenta il numero degli insegnanti che si formano all’estero!

    L’Erasmus Plus è sempre più un’opportunità di formazione transnazionale anche per dirigenti scolastici, insegnanti e personale della scuola. Delle 553 candidature progettuali presentate con la call 2018 all’Agenzia Nazionale Erasmus + Indire, 146 hanno avuto valutazione positiva. Per il prossimo anno quindi, saranno 3.344 le persone che avranno l’opportunità...