Dopo un PON ASL in Germania tornare a Berlino per cercare lavoro: la decisione di Giuseppa e Samuele

E’ una delle mete più ambite dai giovani. Dopo Londra è il secondo comune più popoloso dell’Unione Europea. Berlino continua a stimolare la curiosità del turista perché arte, cinema...

E’ una delle mete più ambite dai giovani. Dopo Londra è il secondo comune più popoloso dell’Unione Europea. Berlino continua a stimolare la curiosità del turista perché arte, cinema e cultura sono in continuo fermento. Una città ideale per socializzare. Ecco perché Giuseppa Pisciotta e Samuele Buscema, due giovani palermitani dopo aver concluso un progetto PON di Alternanza Scuola-Lavoro nello scorso mese di agosto, hanno deciso di tornare nella giovane metropoli della Germania per cercare lavoro e costuire il loro futuro.

“Ho svolto 100 ore di Alternanza in un’agenzia di viaggi, l’Adam Travel Deutschland – parla Giuseppa , 18 anni, già diplomata all’Istituto Tecnico per il Turismo di Palermo – non avrei mai immaginato di legarmi così tanto alla città di Berlino da farmi lasciare la mia amata Sicilia. Mi sono trovata benissimo. Ho svolto con interesse nonché passione diverse mansioni: dalle prenotazioni dei voli alle ricerche dei pacchetti di viaggio agli incontri con i clienti a rispondere alle telefonate alle brochure. Il progetto è stato validissimo. Nulla da ridire. Tutto è stato perfetto. Quando sono rientrata a Palermo ho trovato le risposte che cercavo. Dopo pochi giorni dal mio rientro ho prenotato il volo per Berlino e rieccomi in questa favolosa città dove sto lasciando il mio curriculum sia negli hotel che nelle agenzie di viaggi. I titolari sono molto ben disposti, devo valutare le proposte migliori per cominciare il mio lavoro e non escludo di iscrivermi all’Università alla Facoltà di Relazioni Internazionali.”

Le idee di Giuseppa sono fin troppo chiare. Ha deciso di vivere a Berlino. Lavorerà e studierà senza pesare sulle tasche dei suoi genitori.

“Sono convinta delle mie scelte. Il progetto PON mi ha aperto la mente e lo consiglio a tutti gli studenti perché aiuta a comprendere il mondo del lavoro. La teoria indubbiamente serve ma i giovani hanno bisogno di fare esperienze di lavoro per leggersi dentro e decidere con consapevolezza il proprio domani.”

Anche Samuele è ritornato a Berlino per cercare lavoro.

“Sono sicuro di trovare subito la mia sistemazione. La mia Alternanza si è svolta presso la Sp travel Reise Duro. Gestivo le prenotazioni dei clienti, mi interfacciavo con loro, risolvevo diversi problemi. Il progetto mi ha entusiasmato fin troppo. A parte le ore di lavoro che scorrevano in fretta ho preso dimestichezza con il tedesco che non è una lingua assai semplice. Sono convinto di aver preso la giusta decisione. I miei genitori se ne faranno una ragione. Ritengo di aver frequentato una buona scuola, l’istituto Marco Polo di Palermo che mi ha dato la possibilità grazie al progetto PON di capire le mie attitudini. Sto ricevendo le prime risposte. Alcuni  ti propongono un contratto da stagista che ti fa percepire intorno ai 1.200 euro al mese. Mi piacerebbe lavorare in un albergo come receptionist e devo dire che alcuni datori sono disposti a dare vitto e alloggio gratuiti all’interno della struttura. Non è poco visto che per un minuscolo monolocale si spenderebbero 1.300 euro al mese.”

La città di Berlino è entrata nel cuore anche di Martina Calandrino che deve però frequentare l’ultimo anno dell’istituto Marco Polo.

“La mia esperienza si è svolta presso una specie di ufficio di collocamento. Alcune ore sono state dedicate alla teoria sulla materia di Economia aziendale, altre a contatto con le persone in cerca di lavoro. Dal lunedì al venerdì ero impegnata per il progetto, di sabato e domenica abbiamo speso il nostro tempo in visite guidate. Non escludo di tornare in Germania subito dopo aver conseguito il diploma. Il mio sogno è quello di trovare un lavoro come hostess o comunque nel campo del turismo. Che questi mesi di scuola passino in fretta. Il mio futuro? Non so perché ma mi sento già una cittadina tedesca.”

Categories
Learning by movingNews_Italiano
No Comment

Leave a Reply

*

*


banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine
banner magazine

RELATED BY