Piattaforma SOFIA: cos’è e come funziona – Guida all’utilizzo

In greco significa saggezza o sapienza…è anche una capitale europea molto moderna e all’avanguardia…ma qui in Italia il nome SOFIA è anche l’acronimo di Sistema Operativo per la Formazione e...

In greco significa saggezza o sapienza…è anche una capitale europea molto moderna e all’avanguardia…ma qui in Italia il nome SOFIA è anche l’acronimo di Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti. SOFIA è una piattaforma digitale attivata nell’ambito del Piano di Formazione docenti ed è stata realizzata dal MIUR per la gestione dell’offerta e della domanda di formazione a livello nazionale.

Vediamo subito a cosa serve questa piattaforma.

Principalmente permette di scegliere tra le tante iniziative formative proposte nel catalogo online dalle Scuole e dai Soggetti accreditati/qualificati MIUR e semplifica la gestione dei corsi sia per i partecipanti che per i docenti e gli organizzatori. Inoltre consente alle scuole stesse, agli enti accreditati e alle associazioni qualificate di offrire i propri servizi formativi, accedendo alla piattaforma e inserendo le proprie iniziative formative per ampliare il catalogo di corsi disponibili.

Infatti i soggetti erogatori di corsi/iniziative/attività di formazione e aggiornamento che sono interessati a accreditarsi (fra cui anche le scuole) possono accedere alla piattaforma e pubblicare le proprie iniziative formative all’interno del catalogo online.

Attraverso la piattaforma i docenti possono consultare il catalogo e scegliere i corsi utili al loro percorso formativo tra una serie di iniziative proposte dalle scuole e dagli enti qualificati e accreditati dal Miur e, una volta individuato il corso, iscriversi ai corsi scelti; possono anche compilare questionari di gradimento, scaricare gli attestati di frequenza ed eventualmente inserire contenuti didattici. Inoltre i docenti possono compilare anche il proprio ‘portfolio professionale’, che consiste in una specie di dossier personale con il quadro di tutte le materie di competenza e della storia professionale di tutti gli aspetti formativi relativi al percorso di attività del docente stesso. Per accedere e fruire dei servizi che questa piattaforma eroga ai docenti, bisogna iscriversi attraverso una procedura che si effettua esclusivamente online.

Adesso vediamo nel dettaglio come procedere.

Prima di poter accedere alla piattaforma SOFIA, è necessario iscriversi ai servizi del MIUR dal sito ufficiale dell’ente (http://www.miur.gov.it/).
Da qui, dopo aver selezionato Registrati, bisogna inserire alcuni dati anagrafici, indirizzo mail e il codice fiscale e confermare tutto; il sistema invierà una mail di conferma per completare la registrazione e attivare il profilo.

Dopo aver creato il proprio profilo di accesso ai servizi del MIUR, si può accedere alla piattaforma SOFIA, collegandosi al sito specifico (http://sofia.istruzione.it/), cliccando sul pulsante Accedi presente in alto a destra, inserendo i dati d’accesso ricevuti via mail (Username e Password) e infine cliccando sul pulsante Entra. Il docente, conclusa correttamente la fase di registrazione ai servizi MIUR e alla Piattaforma della formazione, può accedere alle funzioni dell’area docente a lui dedicate.

Nell’area personale il docente troverà una sezione divisa in 3 parti: Catalogo, che propone l’offerta formativa dei vari soggetti erogatori dei percorsi e costituisce il punto di incontro tra l’offerta dei corsi proposti dai diversi soggetti erogatori e la domanda dei docenti alla ricerca del corso formativo che sceglieranno. Occorre specificare che le iniziative sono raggruppate per ambiti e che quando si seleziona una iniziativa appaiono le informazioni dettagliate con obiettivi formativi, costo, programma, breve descrizione, codice identificativo, possibilità di usare la Carta Docente, ecc. Inoltre si possono impostare i parametri per la ricerca delle iniziative formative utilizzando la voce Ricerca libera o Ricerca avanzata e si possono distinguere le iniziative formative che rientrano in un ambito specifico (blu) oppure trasversale (rosso).

La seconda parte, Le mie iniziative formative, comprende l’elenco delle iniziative formative a cui il docente è iscritto o ha già partecipato e concluso.
In particolare il sistema mostra, in ordine decrescente rispetto alla data di iscrizione, l’elenco dei corsi e delle edizioni a cui il docente risulta iscritto. Sempre in questa area, appena il soggetto erogatore dell’iniziativa formativa avrà registrato sulla piattaforma la frequenza di partecipazione del docente, quest’ultimo potrà compilare il questionario di gradimento. Il questionario è suddiviso in sezioni, ognuna delle quali si articola in una o più domande a cui sono associate una o diverse possibili risposte; per ogni domanda dovrà essere scelta una sola risposta.

Sempre in quest’area, l’utente, una volta completato ed inviato il questionario di gradimento, cliccando su Scarica attestato di frequenza può scaricare il suo attestato di partecipazione all’edizione della iniziativa formativa scelta e conclusa, salvando poi il file in formato pdf sul suo computer o stampandone il contenuto. Infine quando il docente avrà iniziato a rispondere al questionario di gradimento potrà, cliccando su Contenuti didattici, caricare i diversi tipi di materiale didattico prodotti durante la partecipazione all’iniziativa formativa corrispondente all’edizione frequentata (project work, autoformazione, dispense, ecc).

Nella sezione Profilo personale ci sono le informazioni personali del docente: dati anagrafici, scuola di servizio, ambito di titolarità, stato giuridico, scuola di titolarità, ecc; inoltre c’è la possibilità di inserire una foto da allegare al profilo personale (pulsante Carica) e di indicare una mail aggiuntiva oltre a quella già indicata per creare il profilo presente di default nel campo (pulsante Modifica).

In conclusione, la piattaforma SOFIA rappresenta una utile e importante opportunità per i docenti per rafforzare competenze e conoscenze e per aggiornarsi professionalmente anche per sostenere la propria formazione continua, per raccogliere tutte le esperienze di formazione/aggiornamento, per valorizzare le competenze professionali.

Categories
News

Laureata in lettere moderne, con la passione per la cultura classica, i gialli e gli animali. Un paio di anni fa ha ‘adottato’ a distanza un meraviglioso bimbo etiope di 5 anni di nome Emmanuel, a cui pensa tutti i giorni e a cui augura una vita felice e serena. Vive a Potenza, dove passa le sue giornate con la sua famiglia in compagnia di Miss Marple, Jessica Fletcher e tanti cani e gatti.

No Comment

Leave a Reply

*

*


banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine
banner magazine

RELATED BY