Erasmus+: le 3 azioni chiave per il mondo della scuola

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dell’affascinante mondo della progettazione europea,  scoprendo più da vicino Erasmus+, il Programma che ogni anno consente a migliaia di giovani di vivere un’impagabile...

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dell’affascinante mondo della progettazione europea,  scoprendo più da vicino Erasmus+, il Programma che ogni anno consente a migliaia di giovani di vivere un’impagabile esperienza di vita.

L’obiettivo generale di ERASMUS+ è, infatti, sostenere lo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui nel campo dell’istruzione e della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo in tal modo alla crescita sostenibile, all’occupazione, alla coesione sociale e al rafforzamento dell’identità europea. 

Il programma rappresenta pertanto uno strumento fondamentale per costruire uno spazio europeo dell’istruzione, sostenere l’attuazione della cooperazione strategica europea in materia di istruzione e formazione e le relative agende settoriali, portare avanti la cooperazione sulla politica in materia di gioventù nell’ambito della strategia dell’Unione per la gioventù 2019-2027 e sviluppare la dimensione europea dello sport.

Questi gli obiettivi generali del Programma:

  • promuovere la mobilità degli individui ai fini dell’apprendimento come pure la cooperazione, l’inclusione, l’eccellenza, la creatività e l’innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche nel settore dell’istruzione e della formazione;
  • promuovere la mobilità ai fini dell’apprendimento non formale e la partecipazione attiva dei giovani come pure la cooperazione, l’inclusione, la creatività e l’innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche nel settore della gioventù;
  • promuovere la mobilità ai fini dell’apprendimento degli allenatori e del personale sportivo come pure la cooperazione, l’inclusione, la creatività e l’innovazione al livello delle organizzazioni e delle politiche sportive. 

In particolare, le opportunità per il mondo della scuola in Erasmus+ mirano a migliorare la qualità e l’efficacia dell’istruzione, al fine di permettere a tutti i cittadini di acquisire competenze fondamentali da spendere successivamente nel mercato del lavoro.

Nello specifico, gli obiettivi Erasmus+ per l’istruzione scolastica prevedono:

  • migliorare le competenze del personale della scuola e rafforzare la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento;
  • ampliare la conoscenza e la comprensione delle politiche e delle pratiche educative dei Paesi europei;
  • innescare cambiamenti in termini di modernizzazione e internazionalizzazione delle scuole;
  • creare interconessioni fra istruzione formale, non formale, formazione professionale e mercato del lavoro;
  • promuovere attività di mobilità europea per gli alunni e lo staff delle scuole, anche a lungo termine;
  • accrescere le opportunità per lo sviluppo professionale e per la carriera del personale della scuola;
  • aumentare la motivazione e la soddisfazione nel proprio lavoro quotidiano. 

Tali obiettivi sono perseguiti attraverso tre azioni chiave:

1.Key Action 1 – Mobilità ai fini dell’apprendimento, declinata in:

  • mobilità degli studenti e del personale dell’istruzione superiore;
  • mobilità dei discenti e del personale dell’istruzione e della formazione professionale; 
  • mobilità degli alunni e del personale delle scuole;
  • mobilità del personale dell’istruzione degli adulti;
  • opportunità di apprendimento linguistico, comprese quelle a sostegno delle attività di mobilità.

2. Key Action 2 – Cooperazione tra organizzazioni e istituti, ossia:

  • partenariati per la cooperazione e gli scambi di prassi, compresi i partenariati su scala ridotta intesi a promuovere un accesso più ampio e inclusivo al programma;
  • partenariati per l’eccellenza, in particolare le Università europee, i centri di eccellenza professionale e i master congiunti;
  • partenariati per l’innovazione per rafforzare la capacità di innovazione dell’Europa;
  • piattaforme online e gli strumenti per la cooperazione virtuale, compresi i servizi di supporto per eTwinning e per la piattaforma elettronica per l’apprendimento degli adulti in Europa.

3. Key Action 3 – Sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione, cioè:

  • preparazione e l’attuazione delle agende politiche generali e settoriali dell’Unione nel campo dell’istruzione e della formazione, anche con il sostegno della rete Eurydice o delle attività di altre organizzazioni pertinenti;
  • sostegno agli strumenti e alle misure dell’Unione che promuovono la qualità, la trasparenza e il riconoscimento delle competenze, delle abilità e delle qualifiche;
  • dialogo politico e la cooperazione con i portatori di interessi chiave, comprese le reti a livello di Unione, le organizzazioni non governative europee e le organizzazioni internazionali nel settore dell’istruzione e della formazione; 
  • misure che contribuiscono all’attuazione qualitativa e inclusiva del programma;
  • cooperazione con altri strumenti dell’Unione e il sostegno ad altre politiche dell’Unione;   
  • attività di diffusione e sensibilizzazione. 

Ma il Programma Erasmus+ non finisce qui…

Categories
NewsProjects & Certificates_Italiano

Laureata all’IUO in Scienze Politiche – Relazioni Internazionali, ha una grande passione per i viaggi, la conoscenza di nuove culture e “way of life”, lettura di romanzi, narrative, saggi. Ama stare con i suoi amici, con la sua famiglia e soprattutto con le sue splendide figlie. Nella sezione “Skills, Training and Projects” si occupa di progettazione europea e consigli per accrescere le competenze per una scuola competitiva e innovativa.

No Comment

Leave a Reply

*

*


banner magazine

La guida definitiva per scrivere un progetto di successo

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine
banner magazine

RELATED BY