L’Irlanda nel cuore e un trifoglio sul polso: 8 buoni motivi per andare a Cork

Hai l’Irlanda nel cuore, un trifoglio sul polso e un’agenda piena di posti da visitare. C’è Dublino con i suoi incanti, Belfast con la sua storia ispida ma affascinante...

Hai l’Irlanda nel cuore, un trifoglio sul polso e un’agenda piena di posti da visitare. C’è Dublino con i suoi incanti, Belfast con la sua storia ispida ma affascinante e poi…poi hai sottolineato Cork, “sughero” in italiano.

Cork, meta preferita di turisti e giovani viaggiatori che ogni anno scelgono di trascorrere qui le loro vacanze e spesso anche la loro vita, in un brindisi delicato e allegro; Cork, con le chiese antiche, le sue fortezze e le abitazioni colorate che distribuiscono allegria e solarità.

E quindi ecco 8 buoni motivi per confermare la tua sottolineatura e trasformarla in un biglietto aereo.

 

  • Considerata dai suoi abitanti la vera capitale d’Irlanda in quanto fiera città della propria irlandesità, nel 2005 è stata designata Capitale Europea della Cultura. Cork è sede della University College Cork, seconda università più prestigiosa d’Irlanda, nominata primo green campus d’Europa.
  • Il fiume Lee divide la città in due punti ed è il motivo per il quale Cork è conosciuta come la “Venezia d’Irlanda”. Il fiume le dona un aspetto misterioso e romantico, l’ideale per passeggiate sotto la pioggia – che, come in tutta l’Irlanda, è ospite costante ma discreta.
  • 120.000 è il numero di abitanti (è la seconda città più popolosa d’Irlanda dopo Dublino) per decidere se eclissarti tra la folla, osservatore non osservato, oppure sederti al bancone di uno dei numerosi pub e scambiare umori, ricordi e gentili tremori con a calorosa e gioviale gente del posto. E cheers everybody!
  • Venezia d’Irlanda ma anche Rebel City, per via del ruolo svolto dalla città nella sanguinosa Guerra delle due rose che fu combattuta in Inghilterra per la successione al trono tra i Lancaster e gli York (rispettivamente rappresentati da una rosa rossa e una rosa bianca).Per cui, se hai lo spirito rock n roll e il cuore piratesco, questo è il posto per te.
  • La St. Anne’s Church si trova nell’area di Shandon (uno dei 4 punti nevralgici della città di Cork), uno dei simboli religiosi più interessanti d’Irlanda. La sua suggestiva torre, denominata Shandon Bells, non solo offre l’opportunità di ammirare lo splendido panorama di Cork ma permette al visitatore di poter suonare le sue campane, risalenti al 1700.
  • Il centro storico con le sue vie principali (St Patrick Street e Oliver Plunkett) è perfetto per lo shopping, una capatina al pub e per il divertimento in generale.
    Le numerose università e scuole di lingue attirano migliaia di giovani che trasformano la città in un posto pieno di attrazioni e divertimento.
  • Di fronte a Cork, su un isolotto posto sulla foce del fiume Lee, si trova il piccolo centro di Cobh, celebre per il suo porto, ultimo porto di scalo del Titanic.
  • In città si parla il gaelico, ottima scusa per rivedere Million Dollar Baby e chiedere a qualcuno il significato di Mo cuishle.

 

8 motivi, dicevamo. E altri li aggiungerai una volta tornato da questa splendida e fiera città irlandese.

Se vuoi leggere altre curiosità sull’Irlanda, clicca qui

Categories
Learning by movingNews_Italiano

Laureato in Lingue e Letterature Straniere, ha vissuto a Torino, Barcellona, Valencia e Londra.
Appassionato di musica, letteratura, ricordi e sguardi fragorosi, in “Do you know that” scrive di elenchi, curiosità, consigli e viaggi (veri e immaginati).

No Comment

Leave a Reply

*

*


banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine
banner magazine

RELATED BY