“Get Moving into a Circular Economy”: ETN presenta il progetto a Melfi

15 Novembre, ETN a Melfi

Il 15 novembre ETN ha incontrato gli studenti del Righetti e del Gasparrini di Melfi e del Battaglini di Venosa, tre degli otto istituti scolastici partner del Progetto Erasmus+ dal titolo “Get Moving into a Circular Economy, per presentare loro l’iniziativa, essendo i diretti destinatari del percorso di formazione in mobilità.

I ragazzi, accompagnati dai docenti, hanno seguito con interesse la presentazione delle diverse fasi del progetto, dall’idea progettuale all’approvazione da parte dell’Agenzia Nazionale INAPP, alle prime attività di promozione e sensibilizzazione. Queste ultime sono cominciate il 1 Ottobre a Potenza, presso la sede dell’Amministrazione Provinciale, soggetto proponente del progetto, con una conferenza stampa e con un evento organizzato dalla Provincia di Potenza, a Tramutola, presso l’Istituto “Petrucceli-Parisi”, in occasione della presentazione dei lavori della nuova sede dell’Istituto, uno dei pochi edifici in Italia ad alta efficienza energetica.

Ai ragazzi è stato presentato il network delle agenzie formative di ETN e spiegato che è costituito da persone che con professionalità e passione accolgono quotidianamente studenti di tutta Europa e che saranno in grado di rendere unica anche la loro esperienza all’estero. Le agenzie, oltre a proporre il miglior work placement, forniranno un supporto qualificato e costante durante l’intero soggiorno, proponendo anche attività ludico-ricreative, un’alternativa divertente per il tempo libero.

E’ stata sottolineata l’importanza di un’esperienza di mobilità all’estero che, come dimostrano numerosi studi e ricerche, contribuisce a migliorare l’impiegabilità degli studenti, non solo per l’acquisizione ed il consolidamento delle competenze tecnico-professionali, linguistiche e culturali, ma perché contribuisce ad aumentare l’autostima dei ragazzi e la fiducia in se stessi, nelle proprie capacità; inoltre, migliora il grado di autonomia e senso di responsabilità, lo spirito di adattamento, orientamento ed imprenditorialità, facilita lo sviluppo delle relazioni interpersonali, competenze sempre più richieste dal mercato del lavoro e che favoriscono la probabilità di trovare lavoro, anche meglio retribuito.

Particolare interesse ha suscitato la descrizione delle attività di progetto, delle città in cui si svolgeranno i tirocini, individuati coerentemente con i profili professionali dei ragazzi e con gli indirizzi degli istituti, delle procedure di selezione, delle modalità di coinvolgimento di ciascun partner e delle azioni attribuite al partenariato, composto dall’Università degli Studi della Basilicata, dalla Forim, Azienda speciale della Camera di Commercio di Potenza e da Legambiente Basilicata.

Alcuni studenti, al termine dell’incontro, hanno formulato domande per comprendere in modo più preciso le procedure di selezione, i termini e il peso attribuito alla conoscenza della lingua inglese.

E’ stato bello e interessante incontrare i ragazzi e cogliere nei loro occhi la curiosità, l’interesse e l’emozione all’idea di poter vivere un’esperienza nuova, perché il viaggio, inteso come scoperta e come conoscenza, contribuisce a formare giovani più liberi e cittadini in grado di compiere scelte più consapevoli.

 

 

Categories
News_Italiano
No Comment

Leave a Reply

*

*


banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine

banner magazine
banner magazine

RELATED BY