Apprendimento e nuove tecnologie: buone prassi nel sistema educativo

Nell’ambito del progetto Erasmus+ KA2 – Partenariato Strategico “I choose consciously”, si è tenuto a Potenza (IT) un incontro con i rappresentanti transnazionali del progetto provenienti da UK, Italia...

Nell’ambito del progetto Erasmus+ KA2 – Partenariato Strategico “I choose consciously”, si è tenuto a Potenza (IT) un incontro con i rappresentanti transnazionali del progetto provenienti da UK, Italia e Polonia, i docenti degli istituti primari e secondari della provincia di Potenza e i rappresentati dell’Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere della Basilicata.

Tema dell’incontro è stato “l’Apprendimento e nuove tecnologie: buone prassi nel sistema educativo”, dove sono stati evidenziati i diversi usi delle nuove tecnologie nell’ambito formativo ed educativo.

In particolare, il Lead Partner Agniezska Dziedzic ha presentato i risultati del progetto europeo: lo sviluppo di scenari/materiali didattici realizzati per gli studenti a perfezionare e migliorare le competenze necessarie per la propria crescita personale e professionale; il partner inglese, Aleksandra Marcinkowska ha evidenziato l’importanza del career advisor all’interno del sistema educativo britannico e di come questa figura può aiutare gli studenti a essere vincenti nelle scelte riguardanti il proprio futuro.

Roberto Vardisio di Entropy Kn ha presentato le opportunità offerte dalla nuove tecnologie e soprattutto il valore “educativo” del gioco virtuale come mezzo di apprendimento. In conclusione, Raffaella Rosselli di ETN International, ha evidenziato come i social media possono essere utilizzati dagli studenti come strumenti di racconto dell’esperienza vissuta durante la mobilità all’estero.

Categories
NewsSistema Turismo_Italiano

Laureata all’IUO in Scienze Politiche – Relazioni Internazionali, ha una grande passione per i viaggi, la conoscenza di nuove culture e “way of life”, lettura di romanzi, narrative, saggi. Ama stare con i suoi amici, con la sua famiglia e soprattutto con le sue splendide figlie. Nella sezione “Skills, Training and Projects” si occupa di progettazione europea e consigli per accrescere le competenze per una scuola competitiva e innovative.

No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY