ECVET: A CHI SI RIVOLGE?

Eccoci qui, per un nuovo appuntamento con l’ECVET. Vediamo quali istituti dovrebbero includere l’ECVET all’interno dell’Erasmus + Project. ECVET, come indica il nome, dovrebbe essere una procedura usata solo...

Eccoci qui, per un nuovo appuntamento con l’ECVET.

Vediamo quali istituti dovrebbero includere l’ECVET all’interno dell’Erasmus + Project.

ECVET, come indica il nome, dovrebbe essere una procedura usata solo per le scuole professionali. L’idea alla base è semplice: per questo tipo di scuole, fare un’esperienza lavorativa durante gli studi è obbligatorio: il che significa che l’esperienza di lavoro (all’estero o meno) verrà riconosciuta automaticamente da questa scuola perché è considerata un elemento fondamentale dell’intero processo scolastico.

Per le altre scuole, dove la mobilità può includere un tirocinio – ma questo non è obbligatorio – non ha senso aggiungere una procedura tanto complessa.

Tuttavia, l’ECVET aggiunge un valore importante all’esperienza poiché evidenzia quello che i beneficiari hanno davvero appreso durante il loro soggiorno. Se si considera che l’ECVET può essere fatta su misura, siamo in grado di trovare un compromesso utile al fine di incorporarlo, a prescindere dall’indirizzo della scuola.

Per esempio: se il beneficiario di un Erasmus + sta studiando lingue straniere in un college, si possono collegare alcuni dei LO inclusi nel programma scolastico all’uso della lingua straniera (come l’inglese o il francese). Quindi, se i LO pongono l’attenzione sulla conoscenza di una lingua straniera, l’ECVET potrebbe avere un senso e varrebbe la pena inserirlo.
Lo stesso avviene quando i Lo si concentrano sulle competenze trasversali.

In ogni caso, l’ECVET è sempre un valore aggiunto sul curriculum dello studente e per il prestigio della scuola.

Categories
Projects & Certificates_Italiano

With a Master Degree in Labour Studies and now working through a CIPD qualification in HR & LD, she is the Training Director of Training Vision, Portsmouth.
Sociable, communicative and interested in travelling and training on mobility, since 2012 Federica has started studying and implementing ECVET procedure. Today Federica is the responsible person for the ECVET implementation for ETN and the author of “Let’s Certify”, a dedicate space where you can get ECVET’S tricks and tips.

No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY